Aglio e batteri

La dieta mediterranea, si sa, è tra i regimi alimentari migliori per mantenersi in linea e mangiare sano. Contiene molti ingredienti con proprietà benefiche importanti per il nostro organismo. L’aglio è il primo tra questi: anche la nonna lo diceva che mangiarne uno spicchio intero aiutava a combattere le infezioni. Ma nessuno, finora, aveva capito il perché. Le verdure forniscono le vitamine, la frutta il ferro e le fibre, la giusta quantità d’olio previene le malattie cardiovascolari e cardiache, riduce il colesterolo cattivo e aumenta la percentuale di quello buono. L’aglio ha proprietà antibiotiche, antibatteriche e antiossidanti.

Un nuovo studio condotto da Tim Holm Jakobsen dell’Università di Copenhagen, non solo conferma le proprietà antisettiche dell’aglio, ma ha scoperto qual è il suo elemento segreto: l’ajoene. Jakobsen spiega che questo componente magico, combinato con gli antibiotici in commercio, neutralizza più del 90% delle colonie batteriche pericolose.

Aglio e batteri
Aglio e batteri

E potrebbe essere determinante per i fenomeni di batteri farmaco resistenti, funzionando da elemento di “disturbo” nella diffusione della malattia quando entra nel nostro organismo. I batteri resistenti, una volta in circolazione, rilasciano una sostanza, chiamata rhambnolipide, che si occupa della distruzione dei globuli bianchi, il nostro piccolo esercito contro gli attacchi esterni. Questo ovviamente porta una espansione dell’infezione. L’ajoene entrerebbe in azione proprio nell’istante prima dell’attacco, interrompendo il piano dei batteri e bloccandone la prolificazione.

C’è un problema: questo effetto si raggiunge solo mangiando 50 spicchi al giorno. Il che farà anche bene alla salute, ma molto meno alla nostra socialità. Si sta già cercando di creare un estratto dell’ajoene che possa essere assunto come integratore in concomitanza della cura antibiotica.

Noi continuiamo a consumarne il più possibile. Anche se non si arriva a 50, le proprietà benefiche restano, proprio come diceva la nonna.